UNI TS 11300-1 PDF

Kazigis Uni ts definite le tipologie di intervento uni ts diversificati gli schemi uni ts la relazione tecnica in caso di nuova costruzione, ristrutturazione rilevante o interventi di riqualificazione energetica. Top Categories Terms of Use. Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione estiva. You already recently rated this item. Italian View all editions and formats.

Author:Kalkree Sabei
Country:Bangladesh
Language:English (Spanish)
Genre:Environment
Published (Last):18 July 2006
Pages:81
PDF File Size:10.18 Mb
ePub File Size:13.74 Mb
ISBN:933-9-31501-342-9
Downloads:68996
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Shazil



La valutazione energetica sul progetto A1 o standard A2 permette di determinare un fabbisogno convenzionale, utile per confrontare edifici indipendentemente dal loro reale utilizzo.

Nella definizione dei requisiti di prestazione energetica relativi alla climatizzazione si distingue tra: - prestazione termica del fabbricato, riferita allenergia termica utile per il riscaldamento QH,nd e per il raffrescamento QC,nd ; - prestazione energetica delledificio, riferita allenergia primaria per la climatizzazione invernale EP,H e per la climatizzazione estiva EP,C.

I metodi forniti dalla UNI EN ISO comprendono il calcolo dei seguenti termini: 1 lo scambio di energia termica per trasmissione e ventilazione delledificio quando esso riscaldato o raffrescato ad una temperatura interna costante; 2 il contributo degli apporti termici interni e solari al bilancio termico delledificio; 3 i fabbisogni annuali di energia termica per riscaldamento e raffrescamento, al fine di mantenere le temperature prefissate di regolazione allinterno delledificio.

Ledificio pu avere diverse zone termiche a differenti temperature di regolazione e pu avere un riscaldamento intermittente. I possibili intervalli di calcolo sono diversi: lanno, il mese, lora. Per dati di ingresso e per particolareggiati procedimenti di calcolo non forniti dalla UNI EN ISO , lutente pu fare riferimento ad altre norme internazionali o nazionali.

In particolare questo vale per il calcolo dellefficienza o delle perdite di calore degli impianti di riscaldamento. La UNI EN ISO prevede la possibilit di eseguire il calcolo dei fabbisogni di energia termica per il riscaldamento e il raffrescamento delledificio mediante metodi dettagliati di simulazione, che consentono di tenere adeguatamente conto dei fenomeni dinamici.

Lutilizzo di tali metodi, opportunamente validati in conformit alla UNI EN , da ritenersi sempre possibile ed in alcuni casi preferibile, in alternativa al metodo mensile cui le presenti linee guida si riferiscono, una volta che siano disponibili dati climatici orari della localit considerata.

La presente specifica tecnica definisce inoltre un metodo per il calcolo dei fabbisogni di energia termica per umidificazione QH,hum,nd e per deumidificazione QC,dhum,nd. La presente specifica tecnica rivolta a tutte le possibili applicazioni previste dalla UNI EN ISO calcolo sul progetto design rating , valutazione energetica di edifici attraverso il calcolo in condizioni standard asset rating o in particolari condizioni climatiche e desercizio tailored rating.

Tali riferimenti normativi sono citati nei punti appropriati del testo e sono di seguito elencati. Per quanto riguarda i riferimenti datati, successive modifiche o revisioni apportate a dette pubblicazioni valgono unicamente se introdotte nella presente specifica tecnica come aggiornamento o revisione. Per i riferimenti non datati vale lultima edizione della pubblicazione alla quale si fa riferimento compresi gli aggiornamenti. Ai fini del calcolo degli apporti termici interni, intesa al netto delle pareti perimetrali e di tutti i divisori verticali.

Sono esclusi gli impianti e i dispositivi tecnologici che si trovano al suo interno. Si suddivide in ventilazione naturale, ventilazione meccanica, ventilazione ibrida. Si suddivide in ventilazione per immissione, ventilazione per estrazione, ventilazione bilanciata.

CASIO POPTONE VIBRATION PDF

UNI TS 11300-1 2014 - Determinazione Del Fabbisogno Di Energia

La valutazione energetica sul progetto A1 o standard A2 permette di determinare un fabbisogno convenzionale, utile per confrontare edifici indipendentemente dal loro reale utilizzo. Nella definizione dei requisiti di prestazione energetica relativi alla climatizzazione si distingue tra: - prestazione termica del fabbricato, riferita allenergia termica utile per il riscaldamento QH,nd e per il raffrescamento QC,nd ; - prestazione energetica delledificio, riferita allenergia primaria per la climatizzazione invernale EP,H e per la climatizzazione estiva EP,C. I metodi forniti dalla UNI EN ISO comprendono il calcolo dei seguenti termini: 1 lo scambio di energia termica per trasmissione e ventilazione delledificio quando esso riscaldato o raffrescato ad una temperatura interna costante; 2 il contributo degli apporti termici interni e solari al bilancio termico delledificio; 3 i fabbisogni annuali di energia termica per riscaldamento e raffrescamento, al fine di mantenere le temperature prefissate di regolazione allinterno delledificio. Ledificio pu avere diverse zone termiche a differenti temperature di regolazione e pu avere un riscaldamento intermittente. I possibili intervalli di calcolo sono diversi: lanno, il mese, lora. Per dati di ingresso e per particolareggiati procedimenti di calcolo non forniti dalla UNI EN ISO , lutente pu fare riferimento ad altre norme internazionali o nazionali. In particolare questo vale per il calcolo dellefficienza o delle perdite di calore degli impianti di riscaldamento.

GLOSSARIO TERMINI ECONOMICI INGLESE-ITALIANO FILETYPE PDF

UNI TS 11300-2

.

ALINCO DJ-X3 MANUAL PDF

Upcoming review of UNI/TS 11300-1 and 2 technical specifications

.

Related Articles